Quest’anno, il Black Friday cade il 27 novembre, ma le vendite sono già in pieno svolgimento. Quando le informazioni sugli sconti suoni di ogni ferro, non è facile resistere anche al più persistente. Come resistere alla tentazione di acquistare un’altra cosa, che sarà quindi inutile? Ed è possibile prepararsi in anticipo per le vacanze delle vendite che minacciano di trasformarsi in un buco nel budget?

Tutti quelli che almeno una volta nella sua vita hanno visto un prezzo con tre “nove” alla fine, da qualche parte in fondo ha capito: questo è un trucco. La stessa sensazione, più o meno, ci persegue durante le vendite di massa. Durante il Black Friday, i negozi ricevono entrate trimestrali e meritavamo.

“Perché ho bisogno di questa camicetta? Cosa farò con questo aspirapolvere? Dove attaccare questa terribile lampada ora?”A causa degli acquisti effettuati in condizioni”. E poi tutto è come in una nebbia ”, non solo il denaro è scomparso, ma anche un buon umore. È possibile controllare questo processo? E se possibile, allora come?

Dove crescono gli sconti

Inizialmente, “Black Friday” è stato concepito come una promozione per la vendita di beni illiquidi. Nel tempo, il formato di grandi vendite è cambiato, ma la sua essenza non è cambiata: i negozi stanno ancora cercando di sbarazzarsi di Nelllet con tutti i mezzi disponibili.

In generale, i modi in cui gli esperti di marketing ci elaborano sono il più semplici

Usa lo stile Doggie per suscitare, dopo di che andare in un’altra postura. La polarità del ragazzo, iniziando a fare impotenza farmaci nella posa “è dietro”, e quando senti che entrambi hai abbastanza riscaldato, dicono che vuoi guardarti negli occhi quando finisci. Vai a una posizione missionaria oa carne di cavallo e … porta la fine iniziata!

possibile: tutti provengono dall’essenza umana e dalle paure umane.

Tutti escono dalla trance

Non ci sono così tanti fattori che influenzano il comportamento dei clienti, quindi gli psicologi sanno come evitare spese inutili. La maggior parte di noi è suscettibile alla pressione dell’ambiente: più persone spendono di più, più ci spendiamo. Promozioni come “Black Friday” formano la mandria così chiamata. E può provocare acquisti impulsivi e persino il panico dei consumatori.

La psicofisiologo e psicologo esistenziale Vita Kholmogorova spiega: “Una persona trascorre la maggior parte della sua vita in uno stato di veglia – ottimale per prendere decisioni quando siamo in grado di pensare a diverse cose allo stesso tempo. Ma quando tutte le risorse della psiche e del corpo sono rivolte a un compito, il cervello funziona in modo diverso.

Diciamo che gli atleti ottengono le loro brillanti vittorie in questo particolare stato vicino alla trance. Puoi immergerti al suo interno, oltre alla tua volontà: quando, ad esempio, siamo sopraffatti da forti emozioni, quando siamo limitati nel tempo o siamo in eccitazione. Queste sono tre balene su cui si basa il Black Friday.

Il secondo punto è in realtà il denaro stesso, che nelle nostre teste diventa sempre più astratti. Il pagamento degli acquisti utilizzando una carta bancaria è in qualche modo facilitando la separazione con loro, mentre l’uso di denaro, al contrario, non ti consente di rilassarti. Chi vuole dare il suo sangue alle mani degli altri?

Il terzo fattore è la capacità di condurre onestamente un dialogo interno. Immediatamente prima dell’acquisto, è ragionevole chiederti almeno uno, e preferibilmente diverse domande contemporaneamente: “Voglio comprare qualcosa? Quale prodotto è migliore di altri? Ho l’opportunità di pagarlo?”E vai a fare shopping al mattino: la sera, le decisioni diventano meno equilibrate e acquisti – più impulsivi.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *